Crea sito

Lo schiavista di Paul Beatty: il romanzo dell’anno

Lo schiavista di Paul Beatty: il romanzo dell'annoLo schiavista è un romanzo duro, violento e ironico. Paul Beatty descrive la società americana non usando sicuramente il politically correct.

Lo schiavista racconta la storia di Bonbon, un nero che vive in una periferia di Los Angeles in un ghetto così vergognoso che la California decide di toglierlo dalle carte geografiche. Bonbon è cresciuto con il padre, single sociologo che lo costringe a esser la cavia dei suoi, spesso violenti, esperimenti scientifici sulla razza. Un giorno il padre viene ucciso dai poliziotti e Bonbon si ritrova da solo. Viene, suo malgrado, costretto a diventare padrone di un vecchio nero che vuole essere suo schiavo e così Bonbon segue le orme del padre dando inizio ad un nuovo esperimento…Ovviamente Bonbon finisce davanti alla Corte Suprema a spiegare come mai un nero possiede nel XXI secolo uno schiavo negli Stati Uniti d’America.

Con questo romanzo Paul Betty ha vinto il Man Booker Prize 2016 ed il National Book Critics Circle Award 2016.

Lo Schiavista non è un romanzo adatto a tutti, la violenza con cui vengono raccontanti alcuni episodi accompagnati sempre da un’ironia sottile rendono gli avvenimenti stessi ancora più macabri di quello che sono. Il libro è sicuramente molto incisivo, Paul Beatty fornisce un quadro esatto delle periferie-ghetto disseminate in tutti gli Stati Uniti denunciando con ironia e sfrontata brutalità le diseguaglianze sociali del mondo moderno.

Paul Betty, Lo schiavista
Fazi Editore, 2016
pp. 370, euro 18.50

Romina Anardo

Author: Romina Anardo

Giornalista, esperta di politica internazionale e di Medio Oriente.

Share This Post On
Visit Us On TwitterVisit Us On FacebookVisit Us On Google Plus