Crea sito

Il nuovo libro della scoppiettante Chiara Moscardelli

Il nuovo libro della scoppiettante Chiara MoscardelliIl nuovo libro di Chiara Moscardelli è proprio un ottimo regalo da fare ad un’amica che ha bisogno di sognare un amore misterioso. Volevo solo andare a letto presto infatti è un romanzo a metà tra il giallo e il sentimentale e l’autrice lo condisce con quella leggerezza che ha già caratterizzato i suoi precedenti libri.

Agata Trambusti è una ragazza di trentacinque anni che lavora per una casa d’aste nel settore dell’arte. Cresciuta con una madre super hippy che le propina pietre per guarire ogni malattia, Agata è l’opposto della madre: maniaca del controllo, ipocondriaca, precisa, ordinata e razionale. Tanto razionale che ha deciso di non innamorarsi mai per evitare di soffrire inutilmente. I suoi unici amori sono i personaggi delle soap opera brasiliane che guarda ossessivamente. Ma ovviamente la vita riserva delle sorprese e all’improvviso Agata si trova immischiata in un mistero legato alla scomparsa di un quadro di valore. Per tentare di capirci qualcosa, oltre che per salvarsi la pelle, Agata sarà obbligata a fidarsi di un affascinante sconosciuto dal passato misterioso. La nostra buffa protagonista sicuramente non andrà a dormire presto ma in compenso scoprirà che la vita va vissuta e non semplicemente assecondata.

Come in Volevo essere una gatta morta e Quando meno te lo aspetti, Chiara Moscardelli trasforma le piccole disgrazie delle donne contemporanee in divertenti romanzi che mettono di buon umore i suoi lettori. E di questi tempi ne abbiamo proprio bisogno!

Chiara Moscardelli, Volevo solo andare a letto presto
Giunti editore, 2016
pp. 272, euro 14

Romina Anardo

Author: Romina Anardo

Giornalista, esperta di politica internazionale e di Medio Oriente.

Share This Post On
Visit Us On TwitterVisit Us On FacebookVisit Us On Google Plus