Crea sito

Il contrario delle lucertole. Il nuovo libro di Erika Bianchi

Il contrario delle lucertole. Il nuovo libro di Erika BianchiIl contrario delle lucertole: devo ammettere che il titolo mi ha incuriosito molto. E in effetti il libro è stato all’altezza delle mie aspettative.

Erika Bianchi ha scritto un libro sulla memoria, o meglio sui ricordi di Isabelle, una donna che non è riuscita a superare il dolore di non essere mai stata riconosciuta dal padre. Il suo passato avrà però ripercussioni non solo su di lei ma su tutta la sua famiglia, le sue figlie e le sue nipoti. E così andando avanti e indietro nel tempo, l’autrice ricostruisce una storia complicata di affetti, un po’ come accade in tutte le famiglie. Madri, figlie e nipoti dovranno affrontare il proprio passato, fare scelte difficili e cercare il proprio posto nel mondo. Compito non certo facile per noi donne. Tutte le emozioni poi sono in qualche modo ricondotte alla bicicletta, quel mezzo di trasporto che il padre di Isabelle aggiustava con amore. Quella bicicletta su cui Isabelle si è sempre rifiutata di salire, eliminando così la possibilità di spiccare il volo lasciandosi tutto alle spalle.

Amore, sport, dolore, sogni…Il contrario delle lucertole racconta tutto questo. Ma ritorniamo all’inizio: perché Il contrario delle lucertole? Perché se tagli la coda alle lucertole, con il tempo ricrescerà, mentre per noi esseri umani le ferite rimangono sempre aperte e non si rimarginano. È un messaggio un po’ pessimista, è vero, ma d’altronde ognuno di noi accantona in un angolino i ricordi più dolorosi senza superarli definitivamente.

E concludo la recensione con una bella citazione che Erika Bianchi inserisce all’inizio:

“Il tempo scorre in un verso solo, ma si riesce a comprenderne il senso solo ripercorrendolo nell’altro.” Sandro Veronesi.

Erika Bianchi, Il contrario delle lucertole
Giunti, 2017
pp. 305, euro 16

Romina Anardo

Author: Romina Anardo

Giornalista, esperta di politica internazionale e di Medio Oriente.

Share This Post On
Visit Us On TwitterVisit Us On FacebookVisit Us On Google Plus